• Comments:0

Lettera aperta

Carissimi,

nel corso di questi anni la GDD Fashion Week si è adoperata per fare in modo di trasmettere un messaggio chiaro e definito: la moda non può e non deve essere relegata al solo lato estetico. Dietro la creazione non ci sono solo idee e ricerca, ma c’è la passione di tante persone che provano, sperimentano e si adoperano per rendere il tutto unico e speciale.

La GDD Fashion Week riflette all’unisono lo stesso andamento: nell’arco dell’anno c’è una squadra di giovani, motivati e ben preparati, che mettono in campo le proprie competenze e la propria umanità, creando così le condizioni che rendono l’evento differente rispetto a molti altri. La GDD Fashion Week è un’alchimia di sentimenti ed emozioni che si riflettono negli occhi di chi vi partecipa. È un inno al talento ed al merito, rivolto a chi cerca la strada più complessa da percorrere, perché è quella che una volta giunti al traguardo, riesce a trasmettere gioia pura.

L’emergenza che l’Italia ed il made in Italy vivono in questa fase storica ha consentito, per un attimo, ma solo per un attimo, di tirare il freno a mano e di comprendere quanto è importante il senso di libertà di ogni singolo individuo. E così le mura di una stanza o di una casa si trasformano in cielo e terra, i pensieri volano come nuvole ed i desideri cercano nuovi mari su cui navigare. Oggi più che mai la GDD Fashion Week ha in mente e nel cuore un solo pensiero: realizzare la migliore edizione di sempre, con il solo intento di riplasmare quel sogno che ha consentito a questo progetto di nascere e crescere. 

Nel compiere questo percorso utilizzeremo le connessioni del nostro tempo: dai segnali di fumo ad internet, dalla telepatia alle video chiamate, dall’alfabeto Morse alle piattaforme di smart working. Nelson Mandela era solito dire che “l’uomo coraggioso non è colui che non prova paura, ma colui che riesce a superarla”. Supereremo questo momento con le armi di sempre: distanti, ma uniti; abbracciandoci guardandoci dallo schermo, sostenendoci con ancora più forza.

La GDD Fashion Week prosegue dunque per come programmato. Da qui alla fase finale, che avrà luogo tra luglio ed agosto, ci separano molti mesi: un lasso di tempo che consentirà un progressivo ritorno alla normalità ed alla libertà di ognuno di noi. Gli stilisti che copiosi si sono fino ad ora iscritti (il bando scade tra qualche giorno) hanno l’opportunità di generare creatività e di dare il proprio contributo all’Italia ed al made in Italy. La GDD Fashion Week, nel frattempo, resta a casa a lavorare, nella consapevolezza che ogni alba è sempre l’inizio di un nuovo viaggio e noi abbiamo già indossato gli occhiali da sole!

Andrà tutto bene.

Ernesto Pastore

GDD’s founder